VALORIZZARE IL PARQUET

Alcune regole per valorizzare il Parquet

Scegliere un pavimento in legno piuttosto che in gress è una fase importante nel percorso di arredamento e progettazione della propria casa. Ciò che mette in allarme spesso e volentieri il cliente è proprio pensare alla manutenzione stessa del parquet ed in particolare alla sua usura nel tempo. Chiaramente una mattonella in gress ha delle caratteristiche tipiche del materiale che la rendono “indistruttibile” ed eterna, ma diciamoci la verità, non restituirà mai quella sensazione di calore e pregiata finitura garantite dalla naturalità del legno. 

Tipologie di Parquet

Fortunatamente la ricerca e l’innovazione hanno consentito oggi di migliorare le caratteristiche del parquet (vedi i parquet tecnologici a stabilità migliorata) ed unire in un’unica soluzione estetica e praticità

Le tipologie di parquet, cosi come le diverse tipologie di legno, sono tantissime e diverse tra loro, motivo per cui la scelta del parquet non è sempre la stessa per ogni progetto architettonico e può variare a seconda degli ambienti che si sceglie di arricchire con questo materiale. 

La posa

Non meno importante sarà poi la scelta della posa che può essere “incollata” o “flottante”, e può incidere a sua volta sulla tipologia di legno che si intende acquistare.

Flottante

La posa flottante garantisce una soluzione di pavimento facilmente removibile in cui il parquet viene semplicemente appoggiato al sottofondo. Le liste sono incollate tra loro esclusivamente sul fianco e questo potrebbe nel tempo influire sulla percezione acustica. Tra le sue migliori caratteristiche è senza dubbio la facilità di rimozione.

Incollata

Questo sistema è molto diffuso e dal punto di vista tecnico risulta particolarmente favorevole per la stabilità dimensionale del legno. Viene particolarmente consigliata perché dona alla pavimentazione una maggiore robustezza ed è la soluzione ideale in caso di riscaldamento a pavimento.

3 Tipologie di prodotti per mantenere il Parquet

Una volta scelto con cura il proprio pavimento ci vogliono poche e semplici accortezze per mantenerlo. Da tenere sempre a mente che la scelta del parquet e quindi del legno a terra, coincide con la scelta di un materiale naturale che nel corso del tempo inevitabilmente subirà delle variazioni sul tono di colore.

  • PRODOTTI A BASE D’ACQUA

Le vernici a base d’acqua sono di facile applicazione, aderiscono bene sul parquet ed impediscono al legno di assorbire con il tempo lo sporco. Sono tra l’altro atossiche ed inodore ed esaltano ancora di più le venature naturali del legno.

  • PRODOTTI A BASE DI OLIO

Il parquet trattato con questa finitura diventa con il tempo sempre più bello, in più questa tipologia di trattamento dona al parquet un effetto rigenerante e satinato. Sono molti i prodotti in commercio che garantiscono la salute e la buona durata del parquet, la maggior parte tra l’altro sono già pronti all’uso, non necessitano di essere diluiti, e la loro facile applicazione ne consente un utilizzo rapido e soddisfacente.

  • PRODOTTI A BASE DI CERA

La cera tra tutti è il prodotto più delicato da applicare. Richiede tra l’altro una cura quotidiana e periodica del rivestimento. Generalmente si usa una soluzione liquida a base di cera d’api insieme a resine vegetali, indicata per ravvivare, lucidare e progettere i pavimenti di legno con una finitura naturale. Dopo il trattamento il risultato sarà quello di un parquet dall’aspetto satinato, e protetto grazie alla formazione di una sottile pellicola che lo protegge e ne evita l’usura.